L’ULTIMO PADRINO

Dopo il capo dei capi taodue porta sugli schermi l'ultimo padrino.
Dopo totò riina, infatti, è bernardo provenzano il corleonese rimasto a capo di cosa nostra.
Di ""iddu"", ""lo zio"", non si sa quasi nulla, solo che ha ricostruito solidamente le basi della mafia indebolite dalla reazione dello stato alle stragi e dall'avvento dei pentiti.
Nel silenzio, da una latitanza lunga quarant'anni e che sembra invincibile, sta cambiando le cose: niente più cadaveri eccellenti, meglio infiltrarsi nell'economia, spargersi a macchia d'olio, sporcare ogni reame della vita.
Miliardario ma autocostrettosi a una vita da pastore eremita, provenzano è un fantasma: ""il fantasma di corleone"" l'aveva chiamato marco amenta nel suo documentario passato sottovoce nella distribuzione cinematografica, al tempo della cattura del boss.
Solo qualche accenno di finzione, appena una sagoma, la ricostruzione di un'azione.
Al centro della scena giuseppe linares, polizia speciale, stipendio normale, ogni minuto della vita speso per un fine: trovare iddu.
.

Michele Placido, Micaela Ramazzotti, Marca Leonardi

Genere MAFIA
Durata minuti
Nazionalità ITA
Anno di produzione 2008
Regista MARCO RISI

L’ULTIMO PADRINO

Indirizzo

Via Casale 50, Gravina in Puglia (BA) 


Contatti

Email: info@mondo-video.it
Telefono: +39-080-3268497

Collegamenti

Ricerca
Privacy 
Chi siamo

Feedback

Inviaci le tue idee, segnalazioni di bug, suggerimenti! Qualsiasi feedback sarà apprezzato.